“Come voi” è il primo estratto del nuovo album di 1989 –   Bari In Jazz 2024, XXI Edizione –   Spaesaggi Festival 2024, II Edizione –   “Un uomo qualunque”, il nuovo singolo di Giovane Giovane –   Mumo Festival – II edizione –   HOLY SHiRE, fuori il nuovo album “Invincible” –   Manca pochissimo al LARS ROCK FEST 2024 –   Post Malone, pubblicato il nuovo singolo “Pour Me A Drink” feat. Blake Shelton –   “Come voi” è il primo estratto del nuovo album di 1989 –   Bari In Jazz 2024, XXI Edizione –   Spaesaggi Festival 2024, II Edizione –   “Un uomo qualunque”, il nuovo singolo di Giovane Giovane –   Mumo Festival – II edizione –   HOLY SHiRE, fuori il nuovo album “Invincible” –   Manca pochissimo al LARS ROCK FEST 2024 –   Post Malone, pubblicato il nuovo singolo “Pour Me A Drink” feat. Blake Shelton –  

Marvin-H – Hica

Nati nell’estate 2013 i Marvin-H non hanno perso tempo, lanciandosi a testa bassa su registrazioni e contest musicali che alla lunga hanno dato i loro frutti, come il poter aprire ad artisti nazionali come Caparezza e Tre Allegri Ragazzi Morti.

A due anni dal debutto arriva però il primo passo importante, ossia l’EP che li lancia di diritto nel mercato discografico. E non c’è che dire, il gruppo è arrivato preparato all’appuntamento, con la testa sulle spalle e con la giusta determinazione. Il loro è un alternative rock di scuola statunitense fortemente influenzato dal crossover, fatto di chitarre dal suono caldo e avvolgente e un cantato capace di catturare facilmente l’attenzione dell’ascoltatore. “Hica” è quindi un EP che si fa ascoltare piacevolmente, con una serie di possibili brani radiofonici come “Candescence” e “Casting Shadows”, i migliori tra i sei qui presenti.

La produzione è stata studiata nel migliore dei modi, risaltando chitarre e voce, cosa che spesso accade in ambienti rock/alternative. Un esordio decisamente sopra la media, bravi Marvin-H, peccato solo per l’artwork, qualcosa di davvero scialbo se confrontato al lato sonoro.

01. Water Gun
02. Candescence
03. Sweat 1
04. Casting Shadows
05. BZD
06. H

Recensione a cura di: Golem

Autore:

staff