A Viareggio arriva il VEGAS COMETE FESTIVAL il 10 agosto –   Discoverland in tour con Niccolò Fabi –   Prosegue il tour estivo di …A TOYS ORCHESTRA: le date –   I Soft Play tornano con HEAVY JELLY –   I SUUNS hanno annunciato l’uscita del nuovo album The Breaks –   Stick to Your Guns, una data a Bologna! –   “Come voi” è il primo estratto del nuovo album di 1989 –   Bari In Jazz 2024, XXI Edizione –   A Viareggio arriva il VEGAS COMETE FESTIVAL il 10 agosto –   Discoverland in tour con Niccolò Fabi –   Prosegue il tour estivo di …A TOYS ORCHESTRA: le date –   I Soft Play tornano con HEAVY JELLY –   I SUUNS hanno annunciato l’uscita del nuovo album The Breaks –   Stick to Your Guns, una data a Bologna! –   “Come voi” è il primo estratto del nuovo album di 1989 –   Bari In Jazz 2024, XXI Edizione –  

Los Fastidios – So Rude, So Lovely

I Los Fastidios tornano con un nuovo EP ad appena 8 mesi dalla pubblicazione dell’album “Let’s do it”. Il nuovo lavoro contiene 3 tracce di cui una, “La nostra città”, è una rivisitazione in chiave ska di una versione precedente. L’EP contiene anche 5 tracce bonus che sono cover e rivisitazioni. I brani sono in italiano e in inglese.

Ottima l’apertura con “So Rude, So Lovely”, che apre la strada ad un EP dai ritmi intensi e piacevoli. “Hey you are” è più punkrock, bella e veloce, per poi tornare allo ska con “La nostra città 2.0”. 3 canzoni che da sole fanno un ottimo EP, ma i ragazzi aggiungono anche 5 tracce bonus come valore aggiunto. Decisamente poco da dire, sono tutti bellissimi brani, ben rivisitati e con un tocco fresco che incatena all’ascolto. E’ un lavoro che si può ascoltare a ripetizione senza annoiarsi o trovarlo pesante. Hanno saputo dosare ritmo e melodie per arrivare ad un risultato che può solo essere definito buonissimo e di livello.
In mezzo a tante band che ci provano i Los Fastidios ci riescono e senza difficoltà, un EP da ascoltare e comprare a occhi chiusi. La qualità è garantita ed è buona anche la produzione. Non volendo essere troppo buona con la band, mi sono concentrata per trovare qualche difetto, ma non ci sono pecche. Scavando a fondo ho deciso di puntare sui miei gusti personali e quindi dico che la loro versione di “Bella Ciao” non mi è piaciuta tantissimo, ma, appunto, si tratta semplicemente di gusto e di essere affezionata ad altre versioni di quella canzone.

Molto bello anche il brano “Corri rudeboy” con la partecipazione di Vacca, cantante reggae italiano.
Assolutamente promossi, bravissimi. Possono pubblicare anche 2 album e due EP all’anno senza correre il rischio di annoiarci.

01. So Rude, So Lovely
02. Hey You are
03. La nostra città 2.0

Bonus track
04. Bella ciao
05. In 1968
06. La mia vita
07. Corri rudeboy
08. Dirty old town

Recensione a cura di: Valentina Ferrari

Autore:

staff