A Viareggio arriva il VEGAS COMETE FESTIVAL il 10 agosto –   Discoverland in tour con Niccolò Fabi –   Prosegue il tour estivo di …A TOYS ORCHESTRA: le date –   I Soft Play tornano con HEAVY JELLY –   I SUUNS hanno annunciato l’uscita del nuovo album The Breaks –   Stick to Your Guns, una data a Bologna! –   “Come voi” è il primo estratto del nuovo album di 1989 –   Bari In Jazz 2024, XXI Edizione –   A Viareggio arriva il VEGAS COMETE FESTIVAL il 10 agosto –   Discoverland in tour con Niccolò Fabi –   Prosegue il tour estivo di …A TOYS ORCHESTRA: le date –   I Soft Play tornano con HEAVY JELLY –   I SUUNS hanno annunciato l’uscita del nuovo album The Breaks –   Stick to Your Guns, una data a Bologna! –   “Come voi” è il primo estratto del nuovo album di 1989 –   Bari In Jazz 2024, XXI Edizione –  

Satoyama – Magic Forest

I Satoyama sono un quartetto di Ivrea (TO), attivo dal 2012. La band arriva alla terza produzione in studio “Magic Forest” pubblicata per Auand Records.
La musica dei Satoyama è difficile da etichettare. Ognuno dei quattro membri ha una visione e una poetica musicale che mette all’interno del progetto. Mette in gioco e si mette in gioco con tutti i pregi e sopratutto i difetti (che sono più interessanti) che dispone.
L’insieme di queste diversità, culture musicali e passioni, sono unite ad una grande sincerità artistica.
Un avvio misterioso d’atmosfera fatto di suoni e campionamenti che escono dai soliti canoni commerciali andando cosÏ ad evidenziare l’ottima indole alla ricerca di suoni non convenzionali e per niente scontati “Plastic Whale”. I Satoyama danno un saggio di abilità e tecnica musicale suonando qualcosa di più unico che raro con cambi di tempo improvvisi che spiazzano piacevolmente l’ascoltatore “One Part Per Million”. Un percorso soft e di nicchia riservato a soli intenditori con la I maiuscola, qualcosa tra il jazz, il fusion, con tanto di Satoyama, che concedono strutture minimali come “Aral” fino a brani pi˘ complessi come “Melting Point”o se preferite “Leave”.
“Magic Forest” propone contenuti dinamici e melodici “Dry Land” lasciando spazio anche a sporadici spunti più ruvidi “Magic Forest”, con la particolarità di essere tutto strumentale e dunque ancora più “impegnativo” nell’ascolto.
Magic Forest è un album davvero bello, un capolavoro che consiglio solo a chi cerca musica fresca e innovativa, se siete i soliti ascoltatori scontati che non amano il “rischio” di incappare in qualcosa di nuovo e bello allora non ascoltate questo album, in caso contrario Buon Ascolto .. un consiglio ?!?! , ad occhi chiusi !!

 

Tracklist:

01. Plastic Whale
02. One Part Per Million
03. Aral
04. Melting Point
05. Leave
06. Sovation
07. Winter Rise
08. Dry Land
09. Magic Forest

 

A cura di: Madness

 

Autore:

Tatiana Granata