Discoverland in tour con Niccolò Fabi –   Prosegue il tour estivo di …A TOYS ORCHESTRA: le date –   I Soft Play tornano con HEAVY JELLY –   I SUUNS hanno annunciato l’uscita del nuovo album The Breaks –   Stick to Your Guns, una data a Bologna! –   “Come voi” è il primo estratto del nuovo album di 1989 –   Bari In Jazz 2024, XXI Edizione –   Spaesaggi Festival 2024, II Edizione –   Discoverland in tour con Niccolò Fabi –   Prosegue il tour estivo di …A TOYS ORCHESTRA: le date –   I Soft Play tornano con HEAVY JELLY –   I SUUNS hanno annunciato l’uscita del nuovo album The Breaks –   Stick to Your Guns, una data a Bologna! –   “Come voi” è il primo estratto del nuovo album di 1989 –   Bari In Jazz 2024, XXI Edizione –   Spaesaggi Festival 2024, II Edizione –  

Madbox – Perfect Things

Tracklist:

01. No way out
02. Again
03. Brain off
04. Perfect things
05. Man of lies
06. The shelter
07. Speak from outside
08. Bad habits
09. Fake
10. Tears

Dalle sabbie mobili della musica emergente italiana provano a farsi strada ed ad irrompere con riff aggressivi, voce accattivante ed buona sezione ritmica i “Madbox”.
Trio classico del rock, chitarra, basso e batteria, i Madbox vengono da Milano e si presentano con il loro debut album totalmente in lingua anglosassone “Perfect Things”. Il sapore è dell’ alternative rock dal cuore grunge, con qualche sfumatura metal ed un sound live, grezzo e sincero.

“Perfect Things” parte con un buon pezzo “No Way Out” dal bel tiro, energico, rallenta un po’ in alcuni brani successivi, già sentiti diciamo, ma si riprende alla grande verso la metà con “Man Lies” canzone degna di nota, matura e completa sia nella parte vocale che in quella strumentale.
Le canzoni successive si attestano su questa posizione più matura come “The Shelter”  e “Mr Paranoid”.
Il cd si chiude con “Tears”, pioggia di sottofondo a richiamare il titolo, chitarra acustica, voce soave per poi dar vita ad una crescita sonora fino a riaccendere la chitarra elettrica per un finale di alto impatto.

Distinguersi nella nebulosa della musica nostrana ahimè è parecchio duro, mostrare quel quid pluris necessario per emergere e far conoscere la propria musica non è semplice, i Madbox hanno fatto il loro compito, il resto si vedrà. Da parte mia…in bocca al lupo!!


Recensore: Simona

Autore:

staff