“Come voi” è il primo estratto del nuovo album di 1989 –   Bari In Jazz 2024, XXI Edizione –   Spaesaggi Festival 2024, II Edizione –   “Un uomo qualunque”, il nuovo singolo di Giovane Giovane –   Mumo Festival – II edizione –   HOLY SHiRE, fuori il nuovo album “Invincible” –   Manca pochissimo al LARS ROCK FEST 2024 –   Post Malone, pubblicato il nuovo singolo “Pour Me A Drink” feat. Blake Shelton –   “Come voi” è il primo estratto del nuovo album di 1989 –   Bari In Jazz 2024, XXI Edizione –   Spaesaggi Festival 2024, II Edizione –   “Un uomo qualunque”, il nuovo singolo di Giovane Giovane –   Mumo Festival – II edizione –   HOLY SHiRE, fuori il nuovo album “Invincible” –   Manca pochissimo al LARS ROCK FEST 2024 –   Post Malone, pubblicato il nuovo singolo “Pour Me A Drink” feat. Blake Shelton –  

Ben Seretan – Ben Seretan

Ben Seretan è un artista californiano che ha pubblicato da poco in Italia il suo lavoro, “Ben Seretan”. Il disco era già uscito su suolo americano in vinile e digitale, ora la Love Boat Records & Button ha deciso di produrlo anche in Italia su cd.

L’album si compone di 9 tracce dalle influenze varie, un disco molto particolare e che merita un ascolto attento e interessato. Le influenze di altri artisti importanti ci sono, ma Ben Seretan è riuscito a creare un suo sound, dai tratti molto orecchiabili senza arrivare assolutamente al pop. Quello che emerge è un talento compositivo e originalità che non urla il suo essere differente.
Non è un prodotto facile da ascoltare, pur essendo molto diretto, è musica pensata e con una struttura importante, le influenze spaziano dalle ballate al blues, dal rock al folk, i pezzi sono piuttosto lunghi (7 minuti fino ad arrivare ai 22 minuti di Yellow Roses, traccia aggiunta per la versione cd) e la voce di Ben Seretan è molto particolare. Nello stesso tempo è un disco da ascoltare per poter sentire qualcosa di nuovo che arriva da un passato solido, rivisto con gli occhi di un ragazzo che difficilmente può essere visto come una star. Qualche chilo di troppo e un visino pulito, ma questo ce lo rende solo più simpatico perché la sua musica è ingenua e sincera come la sua immagine.

Questo lavoro rientra negli album di formazione musicale per tutti, buona qualità sia a livello di produzione che di contenuti, originale, piacevole e con un sound a volte nostalgico a volte fresco e accattivante.

01.  Ticonderoga
02.  Light Leaks
03.  Meadowlark
04.  Blues for Ian M. Colletti
05.  The Confused Sound of Blood in a Shining Person
06.  Two Black Wings
07.  My Lucky Stars
08.  Swing Low, Sweet Chariot
09.  Yellow Roses (Take One)

Recensione a cura di: Valentina Ferrari

Autore:

staff