“Come voi” è il primo estratto del nuovo album di 1989 –   Bari In Jazz 2024, XXI Edizione –   Spaesaggi Festival 2024, II Edizione –   “Un uomo qualunque”, il nuovo singolo di Giovane Giovane –   Mumo Festival – II edizione –   HOLY SHiRE, fuori il nuovo album “Invincible” –   Manca pochissimo al LARS ROCK FEST 2024 –   Post Malone, pubblicato il nuovo singolo “Pour Me A Drink” feat. Blake Shelton –   “Come voi” è il primo estratto del nuovo album di 1989 –   Bari In Jazz 2024, XXI Edizione –   Spaesaggi Festival 2024, II Edizione –   “Un uomo qualunque”, il nuovo singolo di Giovane Giovane –   Mumo Festival – II edizione –   HOLY SHiRE, fuori il nuovo album “Invincible” –   Manca pochissimo al LARS ROCK FEST 2024 –   Post Malone, pubblicato il nuovo singolo “Pour Me A Drink” feat. Blake Shelton –  

Soldiers of a Wrong War – Slow

Tracklist:
01. Slow
02. Walls
03. Inside my bones

I Soldiers of a wrong war sono un gruppo nato nel 2007, hanno all’attivo un EP e un album e il 7 ottobre 2014 è uscito il loro secondo EP, Slow. Scelta parzialmente condivisibile quella di dare luce ad un lavoro più breve, ma sicuramente curato e strutturato, dall’altra questa decisione potrebbe limitare lo sviluppo della band e il repertorio live.

I ragazzi sono vicini al punto di passaggio tra piccola band a band che si impone, ma, come ogni giovane gruppo manca ancora qualcosa. L’EP Slow è decisamente bello, rock, graffiante, canzoni che si ricordano abbastanza facilmente e si ascoltano volentieri. Cosa manca, quindi, a questi ragazzi? Manca forse un pubblico più attento e più aperto, l’uso dell’inglese può condannare la band a non essere profeta in patria, fanno tour all’estero, ma sicuramente in Italia incontrano le solite difficoltà anche solo nel trovare Live Club adeguati. Nello stesso tempo i ragazzi non hanno ancora trovato quel qualcosa che li può far emergere dalla massa. Hanno un sound ben definito, riconoscibile, sono bravi, hanno un bel modo di comunicare con il proprio pubblico, ma rischiano di appiattirsi nella marea del genere alternative rock.

Noi facciamo il tifo per questi ragazzi, il materiale è buono, ma devono fare ancora un passo avanti, oggi essere bravi non è sufficiente in un mondo dove il pubblico è sovra stimolato da mille informazione e mille proposte musicali. Devono solo trovare l’idea per distinguersi e noi aspettiamo volentieri perché questi ragazzi hanno talento.

Recensore: valentina ferrari

Autore:

staff