“Come voi” è il primo estratto del nuovo album di 1989 –   Bari In Jazz 2024, XXI Edizione –   Spaesaggi Festival 2024, II Edizione –   “Un uomo qualunque”, il nuovo singolo di Giovane Giovane –   Mumo Festival – II edizione –   HOLY SHiRE, fuori il nuovo album “Invincible” –   Manca pochissimo al LARS ROCK FEST 2024 –   Post Malone, pubblicato il nuovo singolo “Pour Me A Drink” feat. Blake Shelton –   “Come voi” è il primo estratto del nuovo album di 1989 –   Bari In Jazz 2024, XXI Edizione –   Spaesaggi Festival 2024, II Edizione –   “Un uomo qualunque”, il nuovo singolo di Giovane Giovane –   Mumo Festival – II edizione –   HOLY SHiRE, fuori il nuovo album “Invincible” –   Manca pochissimo al LARS ROCK FEST 2024 –   Post Malone, pubblicato il nuovo singolo “Pour Me A Drink” feat. Blake Shelton –  

OZmotic – AirEffect

Gli OZmotic sono un duo elettronico di Torino, presentano il loro album “ AirEffect ”, registrato con il supporto di Christian Fennesz alla chitarra.

L’album si compone di 7 tracce di musica elettronica, la registrazione è di ottimo livello, il suono pulito, i brani scorrono con equilibrio e raccontano una storia, quella dell’uomo e dell’era geologica dell’Olocene, ma visto che si concentrano proprio sull’uomo utilizzano il termine Antropocene, termine coniato negli anni Ottanta per indicare l’era in cui i cambiamenti territoriali, strutturali e climatici sono provocati dall’uomo e dalla tecnologia.
Oltre all’uso dei classici strumenti l’album è stato costruito con massiccio uso di strumenti elettronici. Questo accostamento prezioso regala all’album una qualità superiore rispetto a tante altre produzioni di musica elettronica.
Un lavoro interessante, molto particolare, studiato e costruito per raccontare una storia. L’unica pecca è che la storia non si evince dalla musica, ma direttamente dalle informazioni fornite in partenza per portare alla comprensione dell’album.

Il duo riesce comunque a colpire l’attenzione, qualità e talento ce ne sono in abbondanza in questi 7 brani, è una musica che si presta a visioni e a spettacoli che includano un immaginario da portare sul palco, per rendere più viva la musica e il suo racconto.
Non è un album per tutti, ma è un ottimo album e vale la pena di prestare orecchio a questa creatività.

01. Ferment action
02. Hydro(p)s
03. Run to Ruin
04. Anthropocene
05. LiquidMrkt
06. Clone 15.26
07. Epilogo

Recensione a cura di: Valentina Ferrari

Autore:

staff