A Viareggio arriva il VEGAS COMETE FESTIVAL il 10 agosto –   Discoverland in tour con Niccolò Fabi –   Prosegue il tour estivo di …A TOYS ORCHESTRA: le date –   I Soft Play tornano con HEAVY JELLY –   I SUUNS hanno annunciato l’uscita del nuovo album The Breaks –   Stick to Your Guns, una data a Bologna! –   “Come voi” è il primo estratto del nuovo album di 1989 –   Bari In Jazz 2024, XXI Edizione –   A Viareggio arriva il VEGAS COMETE FESTIVAL il 10 agosto –   Discoverland in tour con Niccolò Fabi –   Prosegue il tour estivo di …A TOYS ORCHESTRA: le date –   I Soft Play tornano con HEAVY JELLY –   I SUUNS hanno annunciato l’uscita del nuovo album The Breaks –   Stick to Your Guns, una data a Bologna! –   “Come voi” è il primo estratto del nuovo album di 1989 –   Bari In Jazz 2024, XXI Edizione –  

Vallanzaska – Thegenerazione

Tracklist:

01. Generazione Di Fenomeni
02. Cr(Easy)
03. Lettera
04. Love
05. Giro Di Do The Ska
06. Bicchiere
07. Se Telefonando
08. Piccola
09. Matrix
10. L’Emozione Non Ha Voce
11. Il Magnifico
12. Zanzare
13. Hasta Siempre Paperoga

 

Nel 2014 anche i sempreverde e sempreska Vallanzaska hanno lasciato un loro contributo.
Questo contributo porta il titolo di "Thegenerazione", ironico e non troppo ambiguo nome che accende o riaccende un pensiero sulla (de)generazione giovanile di questi primi anni ’10 del terzo millennio, con successivo allargamento alla vera e propria degenerazione dell’attuale società e non solo, il tutto con la loro ironia mai mascherata.

L’album scorre bene e velocemente, anche troppo, tanto da rimanere in testa per ben poco tempo, rendendolo il "classico album ska" per far felici i fricchettoni di passaggio.
Ci mancherebbe, album superiore ad altri italiani pubblicati ultimamente, ma talvolta la banalità e la ripetizione continua di certe ritmiche rischiano di far calare drasticamente l’attenzione tanto da far passare l’album scorrevole, ma così tanto da passarti subito di testa.
Nessun pezzo troppo brutto, nessun pezzo troppo bello, ma tutti (o quasi) anonimi e sufficienti.
Qualche intuizione carina come “Bicchiere” (presente in essa un featuring con Tonino Carotone), la chitarrosa “Giro di do the ska” e anche la gradevole versione reggae di "L’emozione non ha voce", ma per il resto veramente poco e nulla (ah sì, anche l’intervento di Gherardo Colombo nella "falsa cover" di Se Telefonando).

Disco da sufficienza, ma talvolta forse è paradossalmente meglio essere ricordati per un disco brutto ma quanto meno azzardato, che buttarsi su un cambio di termini ma non di concetti e musiche trite e ritrite, forse passate (?).


Recensore: TheSydAnto

Autore:

staff