A Viareggio arriva il VEGAS COMETE FESTIVAL il 10 agosto –   Discoverland in tour con Niccolò Fabi –   Prosegue il tour estivo di …A TOYS ORCHESTRA: le date –   I Soft Play tornano con HEAVY JELLY –   I SUUNS hanno annunciato l’uscita del nuovo album The Breaks –   Stick to Your Guns, una data a Bologna! –   “Come voi” è il primo estratto del nuovo album di 1989 –   Bari In Jazz 2024, XXI Edizione –   A Viareggio arriva il VEGAS COMETE FESTIVAL il 10 agosto –   Discoverland in tour con Niccolò Fabi –   Prosegue il tour estivo di …A TOYS ORCHESTRA: le date –   I Soft Play tornano con HEAVY JELLY –   I SUUNS hanno annunciato l’uscita del nuovo album The Breaks –   Stick to Your Guns, una data a Bologna! –   “Come voi” è il primo estratto del nuovo album di 1989 –   Bari In Jazz 2024, XXI Edizione –  

Tepo – Ricordi

Tracklist:

01. Spirale
02. Genuflesso
03. Onde Beta
04. What It Is
05. Caronte
06. Processo alle Idee
07. Vein
08. You Kill Me With a Kiss
09. Testamento di un Untore
10. Terapia pt 2
11. Morte di un Sogno
12. Un Nuovo Inizio

“Ricordi” è il titolo del nuovo disco di Tepo, trentacinquenne di Cesena che fin dalla giovanissima età scrive, canta, registra e di musica vuole campare. Dodici sono le tracce che lo compongono, svariati i sapori e molte le influenze che si sentono, a cominciare dalla tristissima, quasi depressa, canzone d’apertura “Spirale”: un vortice che trascina giù nel buio.

Il sound generale è quello rock, dall’indie dello scorso decennio di “Genuflesso”,  al gusto cantautorale di “Caronte” e “Testamento di un Untore”, mentre l’impressione generale è quella di un lavoro fortemente autobiografico e personale: bilancio di una vita, indubbiamente giovanissima, che si sente però alla fine di un percorso… I testi rispecchiano davvero la “Morte di un Sogno”, e non solo in questo pezzo: disillusione e nessun alito di vento speranzoso nemmeno quando il ritmo del punk-rock protagonista degli anni ’90 irrompe con “You Kill Me With a Kiss”.
Indubbiamente maturo e consapevole, Tepo sembra però un po’ perso nell’oscurità di quei grandi ingranaggi che sovrastano l’uomo piccino della copertina. Comuqnue sempre bellissimi i giri di basso e interessanti e cupe liriche.

“Un Nuovo Inizio” chiude il tutto: nonostante il ritmo e il testo non siano un inno di positività, ci auguriamo comunque che la muta richiesta del titolo venga esaudita.


Recensore: Gogo Wild

Autore:

staff