“Come voi” è il primo estratto del nuovo album di 1989 –   Bari In Jazz 2024, XXI Edizione –   Spaesaggi Festival 2024, II Edizione –   “Un uomo qualunque”, il nuovo singolo di Giovane Giovane –   Mumo Festival – II edizione –   HOLY SHiRE, fuori il nuovo album “Invincible” –   Manca pochissimo al LARS ROCK FEST 2024 –   Post Malone, pubblicato il nuovo singolo “Pour Me A Drink” feat. Blake Shelton –   “Come voi” è il primo estratto del nuovo album di 1989 –   Bari In Jazz 2024, XXI Edizione –   Spaesaggi Festival 2024, II Edizione –   “Un uomo qualunque”, il nuovo singolo di Giovane Giovane –   Mumo Festival – II edizione –   HOLY SHiRE, fuori il nuovo album “Invincible” –   Manca pochissimo al LARS ROCK FEST 2024 –   Post Malone, pubblicato il nuovo singolo “Pour Me A Drink” feat. Blake Shelton –  

Live Report: Stazioni Lunari

Carroponte 21/06/2016 – Milano

Le sapienti mani di Francesco Magnelli e Ginevra Di Marco hanno dato vita ad un qualcosa di unico e probabilmente irripetibile. Anche la tappa milanese, al Carroponte, dello spettacolo “Stazioni Lunari” conferma il successo degli appuntamenti precedenti. L’arco del Carroponte sovrasta il pubblico numeroso e la superband che si forma sul palco. Disposti su blocchi separati trovano posto: Dario Brunori, Carmen Consoli, gli ex CSI e Max Gazzè. A fare gli onori di casa, ovviamente, Magnelli e la Di Marco. Quest’ultima dà il via alla serata con “Canzone arrabbiata”. Da qui in poi è un susseguirsi di alcuni dei brani più noti ed apprezzati degli artisti che abbiamo citato. Sembra piuttosto inutile e riduttivo andare a sciorinare un semplice elenco. Sebbene qualcuno immaginasse che gli artisti si sarebbero esibiti singolarmente, alternandosi sì, ma senza interagire tra loro, tanto apprezzamento deriva proprio della strutturazione dello spettacolo in un concerto fortemente partecipato da tutti i musicisti e dal pubblico presente. E’ stato piacevole ascoltare Gazzè duettare con Ginevra Di Marco, così come vedere Brunori superare l’esame “Io Sto Bene” dei CCCP. Vuoi anche solo per il numero di musicisti presenti, ad aleggiare su tutta la serata è proprio “l’ombra” dei CSI. “Fuochi nella notte di San Giovanni”, con il mantra “così vanno le cose, così devono andare” chiude la serata dopo circa due ore di musica ad altissimi livelli.

La sensazione è quella di aver assistito ad un evento irripetibile e che ci porteremo dentro per lungo tempo.

 

 

Report a cura di Captain Eloi

 

Si ringrazia www.carroponte.org

 

Autore:

Alessandra Sandroni