“Come voi” è il primo estratto del nuovo album di 1989 –   Bari In Jazz 2024, XXI Edizione –   Spaesaggi Festival 2024, II Edizione –   “Un uomo qualunque”, il nuovo singolo di Giovane Giovane –   Mumo Festival – II edizione –   HOLY SHiRE, fuori il nuovo album “Invincible” –   Manca pochissimo al LARS ROCK FEST 2024 –   Post Malone, pubblicato il nuovo singolo “Pour Me A Drink” feat. Blake Shelton –   “Come voi” è il primo estratto del nuovo album di 1989 –   Bari In Jazz 2024, XXI Edizione –   Spaesaggi Festival 2024, II Edizione –   “Un uomo qualunque”, il nuovo singolo di Giovane Giovane –   Mumo Festival – II edizione –   HOLY SHiRE, fuori il nuovo album “Invincible” –   Manca pochissimo al LARS ROCK FEST 2024 –   Post Malone, pubblicato il nuovo singolo “Pour Me A Drink” feat. Blake Shelton –  

Coldrain – The Revelation

Tracklist:

01. The war is on
02. The revelation
03. Fade away
04. Given up on you
05. Time bomb
06. You lie
07. Evolve
08. Behind the curtain
09. Aware the awake
10. Voiceless
11. March on
12. Chasing dreams

Dal Giappone con furore, una band da Nagoya composta da Masato (voce), YKC e Sugi (chitarre), Ryo (basso) e Katsuma (batteria) alla loro terza prova su lunga distanza, la prima per mercato internazionale su Hopeless records.

Dall’iniziale "The war is on" si può già subito capire la categoria nella quale rientrano i Coldrain, ovvero quel rock con chitarre cattive, spunti melodici e vocals che si alternano fra urla e performance più melodiche; un pizzico in più di personalità compositiva la troviamo in "The revelation" e specialmente in "Fade away" che, pur non facendo gridare al miracolo, scorre piacevole.
Purtroppo il resto dell’album si assesta su questi livelli e sinceramente devo dire che ormai di gruppi che sono saliti sul carrozzone dell’ "emo-core" ne avevo ascoltati abbastanza già 3 anni fa, figuriamoci adesso…
Oltre ai pezzi già citati salvo "Time bomb", "Evolve" e "Voiceless", in mezzo al tourbillon di screams/clean vocals, effetti tastieristici e suoni iper-pompati.

I Coldrain sono purtroppo l’ennesimo gruppo che su CD suona come tanti altri: probabilmente dal vivo avranno qualcosa in più da offrire ma così, dopo essere stati bombardati da una miriade di combo simil, non me la sento di andare oltre una risicata sufficienza.


Recensore: Meskio

Autore:

staff