Gli A Place To Bury Strangers annunciano il nuovo album “Synthesizer” e il nuovo singolo / video “Disgust” –   A Viareggio arriva il VEGAS COMETE FESTIVAL il 10 agosto –   Discoverland in tour con Niccolò Fabi –   Prosegue il tour estivo di …A TOYS ORCHESTRA: le date –   I Soft Play tornano con HEAVY JELLY –   I SUUNS hanno annunciato l’uscita del nuovo album The Breaks –   Stick to Your Guns, una data a Bologna! –   “Come voi” è il primo estratto del nuovo album di 1989 –   Gli A Place To Bury Strangers annunciano il nuovo album “Synthesizer” e il nuovo singolo / video “Disgust” –   A Viareggio arriva il VEGAS COMETE FESTIVAL il 10 agosto –   Discoverland in tour con Niccolò Fabi –   Prosegue il tour estivo di …A TOYS ORCHESTRA: le date –   I Soft Play tornano con HEAVY JELLY –   I SUUNS hanno annunciato l’uscita del nuovo album The Breaks –   Stick to Your Guns, una data a Bologna! –   “Come voi” è il primo estratto del nuovo album di 1989 –  

Cardosanto – Pneuma

Tracklist:

01. Pneuma I
02. Mondi
03. Trema, blasfema
04. Pneuma II
05. Cardotrance
06. Pneuma III
07. L’assurda storia di Phineas Gage
08. Pneuma IV
09. Macchine, automatismi, ingranaggi
10. Camera pneumatica
11. Sospesa sul ventre
12. L’acida ritorsione del malumore

I Cardosanto potrebbero rappresentare un nuovo punto di svolta per la musica progressive italiana.
12 “canzoni” dalle atmosfere cupe, rabbiose ma anche distensive.
Le quattro parti di Pneuma sono una preparazione ai pezzi che seguono  come il soundcheck prima di un concerto.

La band savonese riesce a toccare Mondi paralleli mantenendo la stabilità emotiva, corre ansiosamente nel bosco per sfuggire al temporale estivo (Trema, blasfema) e schiaccia prepotentemente il cinque ai Goblin, quelli dei film di Dario Argento.
Le atmosfere thriller si concentrano sulla vita e sulla morte (L’assurda storia di Phineas Gage) e vengono scoperti ingranaggi nascosti nelle profondità della terra (Macchine, automatismi, ingranaggi).
Alla fine di tutto la band vuole ristabilire l’ordine del suono e tutto sembra finire bene ne L’acida ritorsione del malumore.

La band grazie all’enorme appeal musicale riesce a incuriosire oltre ogni modo ma l’assenza del cantato lascia fin troppa libera interpretazione alle atmosfere.


Recensore: Raffaele Rossi

Autore:

staff