“Come voi” è il primo estratto del nuovo album di 1989 –   Bari In Jazz 2024, XXI Edizione –   Spaesaggi Festival 2024, II Edizione –   “Un uomo qualunque”, il nuovo singolo di Giovane Giovane –   Mumo Festival – II edizione –   HOLY SHiRE, fuori il nuovo album “Invincible” –   Manca pochissimo al LARS ROCK FEST 2024 –   Post Malone, pubblicato il nuovo singolo “Pour Me A Drink” feat. Blake Shelton –   “Come voi” è il primo estratto del nuovo album di 1989 –   Bari In Jazz 2024, XXI Edizione –   Spaesaggi Festival 2024, II Edizione –   “Un uomo qualunque”, il nuovo singolo di Giovane Giovane –   Mumo Festival – II edizione –   HOLY SHiRE, fuori il nuovo album “Invincible” –   Manca pochissimo al LARS ROCK FEST 2024 –   Post Malone, pubblicato il nuovo singolo “Pour Me A Drink” feat. Blake Shelton –  

Tying Tiffany – Drop

Tracklist:

01. One Place
02. Spin Around
03. A lone boy
04. One Second
05. Neon Paradise
06. One Girl
07. Deep blue river
08. No way out
09. One end
10. Dissolve

E’ curioso notare che la copertina del quinto album in studio non rappresenti la cantante in nessun modo: non viene più inserito nell’artwork un pezzo del suo corpo ma le idee dell’artista sull’alburm, trasformate in progetto grafico grazie a Annita Rivera aka Plastica. Questo è un messaggio semplice: non guardatemi più come ex suicide girls, sono una musicista, faccio elettronica e questo è il mio nuovo lavoro.

Dentro al mondo di ‘Drop’ c’è anche l’EP One, rilasciato in America nel 2013, e dimostra un gran balzo verso l’elettronica e l’ambiente dark: ‘On Place’ è una sospensione sintetica, ‘One Second’ è synthpop tra Ladytron e Death in Vegas, ‘One Girl’ un contrasto tra voce a base (forse la meno riuscita dell’EP). La leggera post-wave malinconica di ‘Spin Around’ sposta la scena, arriva la solitudine  di ‘A Lone Boy’ presa in prestito da Lali Puna & c. Seguita dal ritmo e dall’acid house ‘Neon Paradise’.
‘Deep Blue River’ ha qualcosa di molto naturale, non inteso come semplicità ma come mondo (e qui si ritorna all’idea di fondo, all’artwork e così via) e il richiamo al circolo di Portished e affini è forte; ‘Dissolve’ chiude il cerchio senza discostarsi troppo, sistema le linee e l’assimetria generale di un lavoro che si può definire senza ombra di dubbio maturo.

Avendola vista dal vivo parecchie volte sono sicuro che il risultato on stage non vi deluderà, quindi andatevela a sentire.


Recensore: Andrea 'Hank' F

Autore:

staff