“Come voi” è il primo estratto del nuovo album di 1989 –   Bari In Jazz 2024, XXI Edizione –   Spaesaggi Festival 2024, II Edizione –   “Un uomo qualunque”, il nuovo singolo di Giovane Giovane –   Mumo Festival – II edizione –   HOLY SHiRE, fuori il nuovo album “Invincible” –   Manca pochissimo al LARS ROCK FEST 2024 –   Post Malone, pubblicato il nuovo singolo “Pour Me A Drink” feat. Blake Shelton –   “Come voi” è il primo estratto del nuovo album di 1989 –   Bari In Jazz 2024, XXI Edizione –   Spaesaggi Festival 2024, II Edizione –   “Un uomo qualunque”, il nuovo singolo di Giovane Giovane –   Mumo Festival – II edizione –   HOLY SHiRE, fuori il nuovo album “Invincible” –   Manca pochissimo al LARS ROCK FEST 2024 –   Post Malone, pubblicato il nuovo singolo “Pour Me A Drink” feat. Blake Shelton –  

Thee Elephant – s/t

Tracklist:

01. In Love Again
02. The Fool
03. Orpheus
04. Hole in the Road
05. I’m a Loser
06. That’s Beyond the Pale
07.  Go to Spain
08. Here for You
09. Home
10. Summerwind

Thee Elephant è un progetto di Dola J. Chaplin ma che è nato dall’incontro con Sante Rutigliano (Oh Petroleum), Simone Prudenzano (Oh Petroleum) e successivamente con Matteo Scannicchio (Operaja Criminale) che partecipa quando ne ha la possibilità e Milo Scaglioni (Jennifer Gentle, Roberto Dell’Era e Emma Tricca) tornato in Italia da qualche anno. Dopo le prime esibizioni live  sotto il nome del frontman si è deciso, anche per via della musica psych-rock prodotta, di cambiarlo  in Thee Elephant.

L’album omonimo viene raccolto da un registratore multitracce a nastro Studer degli anni 70, la musica ripercorre i sixty psichedelici rielaborandoli con cura e con molta attenzione ai dettagli, agli arrangiamenti e ai cori che sono fondamentali. Diciamo anche che è il momento giusto per uscire, visto il rumore intorno agli album di gruppi come i Temples, ma poco importa i ragazzi ci mettono davvero passione e lo capirete subito anche dall’iniziale ‘In Love Again’. Se dovessi scegliere un brano prenderei sicuramente ‘Here for You’ che tra voce e numeri chitarristici è davvero perfetto; voce che è importantissima in questo primo lavoro, così come i cori davvero e non mi stancherò di ripeterlo. La lenta ‘I’m a Loser’ vi farà ondeggiare sotto il palco, se avrete la fortuna di andarli a vedere dal vivo, mentre ‘Hole in the Road’ e That’s Beyond the Pale’ possono riuscire a scuotervi per bene.

Un disco ben riuscito che girerà sicuramente senza nessuna fatica tra i vostri lettori, dieci canzoni calde e graffianti, pronte per tutti gli amanti del genere ma non solo.

Recensore: Andrea 'Hank' F

Autore:

staff