Gli A Place To Bury Strangers annunciano il nuovo album “Synthesizer” e il nuovo singolo / video “Disgust” –   A Viareggio arriva il VEGAS COMETE FESTIVAL il 10 agosto –   Discoverland in tour con Niccolò Fabi –   Prosegue il tour estivo di …A TOYS ORCHESTRA: le date –   I Soft Play tornano con HEAVY JELLY –   I SUUNS hanno annunciato l’uscita del nuovo album The Breaks –   Stick to Your Guns, una data a Bologna! –   “Come voi” è il primo estratto del nuovo album di 1989 –   Gli A Place To Bury Strangers annunciano il nuovo album “Synthesizer” e il nuovo singolo / video “Disgust” –   A Viareggio arriva il VEGAS COMETE FESTIVAL il 10 agosto –   Discoverland in tour con Niccolò Fabi –   Prosegue il tour estivo di …A TOYS ORCHESTRA: le date –   I Soft Play tornano con HEAVY JELLY –   I SUUNS hanno annunciato l’uscita del nuovo album The Breaks –   Stick to Your Guns, una data a Bologna! –   “Come voi” è il primo estratto del nuovo album di 1989 –  

Moostroo – Musica per adulti

I Moostroo sono un trio post punk da Bergamo (Dulco Mazzoleni, Francesco Pontiggia, Igor Malvestiti), a novembre 2016 hanno pubblicato il loro secondo album, “Musica per adulti”, composto da 10 brani cantati in italiano.

Basso prepotente in tutti i pezzi, in questo lavoro hanno dato una svolta leggera verso il cantautorato, con ritmi intensi e sound pieno e ricco. Si capisce immediatamente che non siamo in presenza di ragazzini, ma di uomini che hanno già fatto tanto in campo musicale, la maturità viene espressa sia a livello compositivo che di produzione. Curiosa la copertina del disco, produzione nell’insieme molto equilibrata, forse non è un disco che rischia, è fatto con molta consapevolezza, poche sorprese o scosse, ma piacevole, ben fatto. Hanno personalità, ma è una personalità che non ha particolare bisogno di esprimersi con slanci, stranezze e originalità, suonano e compongono con sicurezza, quasi un volersi nascondere in brani che hanno bisogno di più ascolti, forse, per essere apprezzati. Menefreghismo? Senso di superiorità? Non credo, sembra solo che i tre abbiano raggiunto una pace interiore che gli permette di suonare come gli piace senza pensare se piace a chi ascolta.

Disco brutto? Bello? Forse medio, non ci sono esplosioni, sicuramente qualche brano interessante lo si trova in questo disco, senza però arrivare a momenti di estasi pur trattandosi di “musica per adulti”. Promossi per il modo in cui affrontano il suono, il suonare e il comporre. Ma promossi anche per il disco in se stesso.

01. Meteora
02. Spolpami
03. Regalami
04. Ostinato amore
05. Oblio
06. Cadavere
07. Usura
08. Sul ciglio
09. Lacci
10. Umore nero

a cura di: Valentina Ferrari

Autore:

Gianni Antichi