A Viareggio arriva il VEGAS COMETE FESTIVAL il 10 agosto –   Discoverland in tour con Niccolò Fabi –   Prosegue il tour estivo di …A TOYS ORCHESTRA: le date –   I Soft Play tornano con HEAVY JELLY –   I SUUNS hanno annunciato l’uscita del nuovo album The Breaks –   Stick to Your Guns, una data a Bologna! –   “Come voi” è il primo estratto del nuovo album di 1989 –   Bari In Jazz 2024, XXI Edizione –   A Viareggio arriva il VEGAS COMETE FESTIVAL il 10 agosto –   Discoverland in tour con Niccolò Fabi –   Prosegue il tour estivo di …A TOYS ORCHESTRA: le date –   I Soft Play tornano con HEAVY JELLY –   I SUUNS hanno annunciato l’uscita del nuovo album The Breaks –   Stick to Your Guns, una data a Bologna! –   “Come voi” è il primo estratto del nuovo album di 1989 –   Bari In Jazz 2024, XXI Edizione –  

Mud – Mi sento indie EP

Michele Negrini, in arte Mud, ha da poco presentato un progetto interessante, un EP di 5 canzoni, prodotto in collaborazione con Radio Coop, Irma Records, MEI e Librerie Coop. Allo stesso progetto hanno partecipato altre band, i Remida, Carpa Koi e Wolther Goes Strangers. L’Ep di Mud, Mi sento indie” è composto da 5 brani cantati in italiano.

Un cantautorato solo voce e chitarra, melodie e testi molto dolci. Buona la produzione e il sound. Nessuna sorpresa durante l’ascolto, è un EP molto equilibrato, Mud ha il suo stile ed emerge in ogni brano. Ha una caratteristica stilistica che lo fa rientrare in un genere già sentito più volte, ma riesce comunque a rendere particolare il suo modo di essere e di esprimersi.

La canzone che forse più emerge è “Centro o Periferia”, che pur mantenendo il sound di Mud, ha anche caratteristiche che lo rendono più interessante rispetto agli altri pezzi.

Complessivamente è un buonissimo lavoro da tutti i punti di vista, interessante sia per il mainstream che per l’indie, è un tipo di cantautorato più leggero e melodicamente più pop e vicino al pubblico.

Consigliato, da ascoltare e comprare.

Tracklist:

  1. Respira vicino
  2. Un punto dentro all’universo
  3. Centro o Periferia
  4. Metti che un giorno ti svegli
  5. Il tempo che verrà

Recensione a cura di: Valentina Ferrari

Riferimenti: Sito ufficiale

Autore:

staff