Stick to Your Guns, una data a Bologna! –   “Come voi” è il primo estratto del nuovo album di 1989 –   Bari In Jazz 2024, XXI Edizione –   Spaesaggi Festival 2024, II Edizione –   “Un uomo qualunque”, il nuovo singolo di Giovane Giovane –   Mumo Festival – II edizione –   HOLY SHiRE, fuori il nuovo album “Invincible” –   Manca pochissimo al LARS ROCK FEST 2024 –   Stick to Your Guns, una data a Bologna! –   “Come voi” è il primo estratto del nuovo album di 1989 –   Bari In Jazz 2024, XXI Edizione –   Spaesaggi Festival 2024, II Edizione –   “Un uomo qualunque”, il nuovo singolo di Giovane Giovane –   Mumo Festival – II edizione –   HOLY SHiRE, fuori il nuovo album “Invincible” –   Manca pochissimo al LARS ROCK FEST 2024 –  

Addio a Dolores O’Riordan, cantante dei Cranberries

morte-dolores-oriordan

La notizia della morte di Dolores O’Riordan ha gettato un velo di profonda tristezza nel mio blue monday.

Dolores ci ha lasciati improvvisamente, a soli 46 anni, mentre si trovava a Londra per una sessione di registrazione.
Scarne le informazioni sulla morte della cantante irlandese. Questa la dichiarazione di un portavoce della Polizia Metropolitana di Londra:

“La Polizia è stata chiamata alle 9,05 del mattino di lunedì 15 gennaio in un hotel di Park Lane, W1. Sulla scena del fatto è stata trovata una donna fra i quaranta e i cinquant’anni, morta. Al momento il caso è trattato come ‘morte senza evidenti motivi’. Le indagini sono in corso”.

Nell’estate del 2017 i Cranberries, avevano annullato moltissime date (tra cui anche le date in Italia) a causa di problemi di salute, non ben precisate della O’Riordan.

La sua voce ha segnato un’intera generazione. Con lei se ne va una delle voci manifesto e simbolo della rivoluzione rock degli anni Novanta. Se ne vanno anche i ricordi dei lenti sulle note di Linger. Se ne vanno i pomeriggi a urlare a squarciagola Zombie.

Pensare che la formazione iniziale del gruppo, nato nel ’89 con il nome di ‘The Cranberry Saw Us‘, non comprendeva la O’Riordan, la quale entrò nella band solo l’anno successivo. Dolores, tuttavia, ne divenne subito la leader, grazie a un timbro vocale fenomenale. Il successo mondiale arrivò con l’uscita dell’album ‘No Need to Argue‘ nel 1994. In quel disco c’era anche il manifesto della band, il singolo ‘Zombie‘. Il brano, con una forza straordinaria, racconta l’orrore della guerra, il dolore dei tanti irlandesi morti per terrorismo ed è ancora oggi una delle canzoni più conosciute del panorama rock anni ’90.

Grazie Dolores per avermi fatto amare il rock. Ricorderò sempre quello stupendo concerto del 2002 a Firenze. Ti porterò sempre con me nel cuore.
Con la tua morte se ne va un pezzo della nostra giovinezza…se ne vanno ‘gli intensi pomeriggi alle superiori in cui si faceva finta di studiare e invece si ascoltavano i Cranberries’.

RIP Dolores

Autore:

Paolo Stevanin