“Come voi” è il primo estratto del nuovo album di 1989 –   Bari In Jazz 2024, XXI Edizione –   Spaesaggi Festival 2024, II Edizione –   “Un uomo qualunque”, il nuovo singolo di Giovane Giovane –   Mumo Festival – II edizione –   HOLY SHiRE, fuori il nuovo album “Invincible” –   Manca pochissimo al LARS ROCK FEST 2024 –   Post Malone, pubblicato il nuovo singolo “Pour Me A Drink” feat. Blake Shelton –   “Come voi” è il primo estratto del nuovo album di 1989 –   Bari In Jazz 2024, XXI Edizione –   Spaesaggi Festival 2024, II Edizione –   “Un uomo qualunque”, il nuovo singolo di Giovane Giovane –   Mumo Festival – II edizione –   HOLY SHiRE, fuori il nuovo album “Invincible” –   Manca pochissimo al LARS ROCK FEST 2024 –   Post Malone, pubblicato il nuovo singolo “Pour Me A Drink” feat. Blake Shelton –  

Marsh Mallows "V"

Tracklist:
01. Ciò che non mi va
02. Mai più qui
03. Futuro fragile
04. Ricordati di me
05. Lei (svalvolate conclusioni)
06. Interlude
07. Protagonisti della storia
08. Los Angeles confidence
09. Dolore acuto
10. Venditori di buio
11. La nostra vita
12. Impazzisco a San Francisco 2014
13. Mad bread 2014
14. Alien
15. Civil war
Quinto album (da qui il titolo) nella pluridecennale carriera dei Marsh Mallows, uno dei gruppi più conosciuti nell’ambito alternativo italiano: un disco dove il mix fra punk, rock e metal raggiunge il proprio apice, grazie a 15 canzoni, di cui due sono riedizioni di pezzi passati ("Impazzisco a San Francisco" e "Mad bread") e pure lo spazio per una cover dei Pennywise e una dei Motorhead (rispettivamente "Alien" e "Civil war").
Un disco semplice, che scorre via benissimo e che si fa ascoltare anche per i testi, lucidi e disincantati, che fa dell’esperienza ac*****ulata negli anni una bandiera di onestà e di rigore che pochi possono presentare come tale; la musica, come già detto, di fondo è un hardcore con puntate verso il metal, quest’ultimo presente comunque un po’ sempre grazie ai suoni belli corroboranti delle chitarre. Partenza ottima coi primi due pezzi, seguita da "Futuro fragile", dove basso batteria e voce aprono la strada a un’entrata hc in pompa magna e proseguono anche nella traccia successiva, una "Ricordati di me" che si candida a pezzo migliore dell’album, per il sottoscritto. I pezzi più metal sono probabilmente "Protagonisti della storia" e "Dolore acuto" (anche se quest’ultima può essere definita come il perfetto mix con l’hc presente in questo cd), che dimostrano le capacità compositive e tecniche dei Marsh Mallows; c’è anche il tempo per un pezzo quasi acustico come "Los Angeles confidence", che si presenta come spartiacque ideale fra le tracce dell’album.
Bravi, veramente.
Un CD consigliato a tutti che non aggiunge nulla di nuovo al classico stile italiano ma che orgogliosamente si pone fra i migliori dischi del genere uscito negli ultimi anni.

Recensore: meskio

Autore:

staff