Stick to Your Guns, una data a Bologna! –   “Come voi” è il primo estratto del nuovo album di 1989 –   Bari In Jazz 2024, XXI Edizione –   Spaesaggi Festival 2024, II Edizione –   “Un uomo qualunque”, il nuovo singolo di Giovane Giovane –   Mumo Festival – II edizione –   HOLY SHiRE, fuori il nuovo album “Invincible” –   Manca pochissimo al LARS ROCK FEST 2024 –   Stick to Your Guns, una data a Bologna! –   “Come voi” è il primo estratto del nuovo album di 1989 –   Bari In Jazz 2024, XXI Edizione –   Spaesaggi Festival 2024, II Edizione –   “Un uomo qualunque”, il nuovo singolo di Giovane Giovane –   Mumo Festival – II edizione –   HOLY SHiRE, fuori il nuovo album “Invincible” –   Manca pochissimo al LARS ROCK FEST 2024 –  

Stu Larsen in Italia ad agosto

Stu Larsen in Italia ad agosto
Il cantautore australiano al Carroponte di Sesto San Giovanni il 3 agosto

 

03.08 | Sesto San Giovanni (MI) – Carroponte
via Luigi Granelli, 1 | Ingresso gratuito.

 

Dopo i concerti dello scorso anno a Milano e in Puglia, il cantautore folk Stu Larsen mercoledì 3 agosto 2016 sarà al Carroponte di Sesto San Giovanni (MI) per un concerto gratuito.
Cresciuto nella piccola cittadina di Dalby, a tre ore di auto da Brisbane, Stu Larsen inizia a suonare la chitarra a 14 anni per volere di sua madre, che riteneva la musica un ottimo mezzo per aiutare il ragazzo a superare la timidezza. La strategia ha successo e in occasione dell’ultimo giorno di scuola superiore Larsen si esibisce per la prima volta davanti ad un pubblico di oltre mille persone. Qualche anno più tardi, Larsen si trasferisce a Toowoomba, dove inizia ad esibirsi da solo e vince un contest. Quest’ulteriore conferma gli dà il coraggio di intraprendere la vita del musicista perennemente in viaggio. Dopo diversi lavori autoprodotti, tra cui l’EP in compagnia dell’armonicista giapponese Natsuki Kurai (2013), “Vagabond” (Nettwerk Records/Warner, 2014), uscito l’estate scorsa, costituisce l’esordio di Larsen in una casa discografica. Per l’occasione il cantautore si è avvalso di una collaborazione d’eccezione: l’album è infatti prodotto dall’amico e collega Passenger, al secolo Mike Rosenberg, stella nascente dell’indie con venature folk di cui Larsen ha spesso aperto i concerti negli ultimi tre anni.

 

www.stularsen.com

Autore:

Cinzia