“Come voi” è il primo estratto del nuovo album di 1989 –   Bari In Jazz 2024, XXI Edizione –   Spaesaggi Festival 2024, II Edizione –   “Un uomo qualunque”, il nuovo singolo di Giovane Giovane –   Mumo Festival – II edizione –   HOLY SHiRE, fuori il nuovo album “Invincible” –   Manca pochissimo al LARS ROCK FEST 2024 –   Post Malone, pubblicato il nuovo singolo “Pour Me A Drink” feat. Blake Shelton –   “Come voi” è il primo estratto del nuovo album di 1989 –   Bari In Jazz 2024, XXI Edizione –   Spaesaggi Festival 2024, II Edizione –   “Un uomo qualunque”, il nuovo singolo di Giovane Giovane –   Mumo Festival – II edizione –   HOLY SHiRE, fuori il nuovo album “Invincible” –   Manca pochissimo al LARS ROCK FEST 2024 –   Post Malone, pubblicato il nuovo singolo “Pour Me A Drink” feat. Blake Shelton –  

Milo Scaglioni, primo album solista

Milo Scaglioni, primo album solista

Il 23 settembre esce “A Simple Present”, il suo primo album solista. Tra gli ospiti: Enrico Gabrielli, Roberto Dellera e Gianluca de Rubertis.

 

“A volte, per conoscere veramente sé stessi, è necessario fare un lungo percorso che può portare a perdersi e a ritrovarsi. Altrimenti, citando Shakespeare, la vita è “un racconto narrato da un idiota, pieno di strepiti e furore, senza alcun significato”

 

Dopo molti importanti progetti inglesi e italiani (Jim Noir, Jennifer Gentle, la band di Roberto Dellera e altri), Milo Scaglioni annuncia l’uscita di “A Simple Present”, l’album che segna il suo esordio come autore e solista. Il disco coniuga l’origine italiana con la tradizione della sua terra di adozione: l’Inghilterra, ed è accostabile per stile al Leonard Cohen degli inizi, a Elliott Smith o a Gruff Rhys (Superfurry Animals).

I testi sono tutti in inglese. In “A Simple Present” sono accreditati alcuni dei migliori musicisti italiani in circolazione:  Roberto Dellera, già autore e bassista di Afterhours e The Winstons,  ha suonato il basso in cinque tracce; Enrico Gabrielli, polistrumentista conosciuto ai più per la militanza in band come Calibro 35, The Winstons e ultimamente della band di PJ Harvey, ha contribuito con tastiere, fiati e cori; Lino Gitto, tastierista, batterista e cantante dei The Winstons ha suonato batteria e organo, Gianluca De Rubertis ha suonato il pianoforte  in un paio di canzoni e Simone Prudenzano, già compagno di Milo nella band Thee Elephant, ha contribuito suonando alcune percussioni.

L’album verrà pubblicato il 23 settembre per l’etichetta italiana Crytmo. Nell’arco di dieci anni, dal momento in cui è partito dall’Italia per un pellegrinaggio musicale verso la città di Manchester, il viaggio musicale di Milo Scaglioni è stato più che vario: prima bassista con The Beep Seals e con il genio lo-fi Jim Noir, poi bassista della band padovana Jennifer Gentle fino alle recenti collaborazioni con i droners psichedelici romani Sonic Jesus, oltre alla regolare militanza della band di Roberto Dellera. Ora l’esordio solista.

 

MILO SCAGLIONI
Facebook | Twitter

Autore:

Cinzia