Stick to Your Guns, una data a Bologna! –   “Come voi” è il primo estratto del nuovo album di 1989 –   Bari In Jazz 2024, XXI Edizione –   Spaesaggi Festival 2024, II Edizione –   “Un uomo qualunque”, il nuovo singolo di Giovane Giovane –   Mumo Festival – II edizione –   HOLY SHiRE, fuori il nuovo album “Invincible” –   Manca pochissimo al LARS ROCK FEST 2024 –   Stick to Your Guns, una data a Bologna! –   “Come voi” è il primo estratto del nuovo album di 1989 –   Bari In Jazz 2024, XXI Edizione –   Spaesaggi Festival 2024, II Edizione –   “Un uomo qualunque”, il nuovo singolo di Giovane Giovane –   Mumo Festival – II edizione –   HOLY SHiRE, fuori il nuovo album “Invincible” –   Manca pochissimo al LARS ROCK FEST 2024 –  

MI AMI Festival: Milano, 27/28 maggio 2016

Better Days + Rockit.it
presentano
MI AMI 2016
12° edizione // 27-28 maggio // c/o Circolo Magnolia – Idroscalo Milano

Dal 27 al 28 maggio torna a Milano il MI AMI, , il festival della musica e dei baci, che raggiunge la sua
dodicesima edizione, , anche quest’anno nella cornice del parco dell’Idroscalo al Circolo Magnolia.
Organizzato da Rockit, portale di riferimento per la nuova musica italiana, e dall’agenzia creativa Better
Days, ancora una volta il MI AMI sarà un weekend di musica, arte, fumetti e molto altro.
altro

Per festeggiare l’importante traguardo dell’edizione numero 12, il MI AMI arriva un po’ prima del solito,
l’ultimo weekend di maggio: “Il MI AMI è da sempre percepito come l’opening event della stagione estiva; il
climate change ci ha costretti a anticipare le date” sorride Stefano Bottura, CEO di Better Days, che alla
domanda su come mai i giorni di festival siano due – e non tre come di consueto – risponde “E’ il momento
storico dell’abbondanza dell’offerta: gli ascoltatori hanno musica ovunque e su qualsiasi piattaforma, chi va
ai festival ha decine di opzioni nazionali e no. Abbiamo deciso di puntare sulla sintesi, di condensare tutto in
due giornate che saranno semplicemente indimenticabili”.

Sarà #silovoglio l’hashtag di questa edizione, già evocato nell’immagine dell’anno a tema “matrimonio a
Las Vegas” firmata dall’artista Johnny Cobalto: un tema che si riallaccia alla natura stessa del MI AMI e alla
sua tradizione di festival della musica e dei baci, nonché alla possibilità effettiva di sposarsi all’interno del
Festival. Verrà infatti allestita una cappella dove poter coronare il sogno d’amore nella più rock’n’roll delle
maniere: chi non vorrebbe avere Elvis a celebrare il proprio matrimonio?

Quest’anno saranno tre i palchi (Sandro Pertini, Rizla Stage e Waxman Brothers Backyard) con 50 artisti
in cartellone per una due giorni in cui le parole d’ordine sono Bellezza e Freschezza. Tra i tanti artisti che si
esibiranno: I Cani, , che a cinque anni dal loro primissimo concerto in assoluto proprio sul palco del MI AMI,
tornano al festival con i successi dell’ultimo disco Aurora; Calcutta, , il sorprendente cantautore di Latina che
con Mainstream è stato la rivelazione del 2015; Cosmo, , voce dei Drink To Me al suo secondo lavoro da
solista, che porterà al MI AMI le sonorità tra pop e elettronica de L’ultima festa; ; Iosonouncane tornerà a
sorprendere il pubblico del festival dopo il grande successo del suo Die, , per la stampa specializzata il
miglior disco italiano del 2015; i Selton, che porteranno al festival atmosfere tropicali che uniscono il Brasile
e piazzale Loreto; il produttore leccese Jolly Mare, , definito da BBC1 “the new italo funk maestro”, che
suonerà per la prima volta con band il suo disco Mechanics.
E non mancheranno le sorprese: sul palco del MI AMI, infatti, ci saranno anche i Ministri che festeggeranno
i 10 anni del loro disco d’esordio, I soldi sono finiti, e Tommaso Paradiso, , voce dei Thegiornalisti, che
proporrà una personale rilettura del capolavoro di Vasco Rossi, Bollicine.
Oltre al cantautorato, al rock all’elettronica, sarà al MI AMI anche il rap, quello delle periferie romane con
Noyz Narcos accompagnato dalla band e da speciali visual, ma anche il rap-trap
trap di Tedua, Rkomi e IZI, protagonista di Zeta, , ultimo film di Cosimo Alemà, tre giovanissimi che promettono live eccezionali.

Le due serate saranno chiuse da dj set di caratura internazionale: il venerdì è il giorno dei Crookers e il sabato di
SBCR, , ovvero Sir Bob Cornelius Rifo, testa e maschera che anima il progetto The Bloody Beetroots, i quali
festeggiano entrambi dieci anni di carriere formidabili che li hanno visti diventare delle vere e proprie star
della musica elettronica.
A curare la parte visiva dei live e dei dj set del MI AMI ci sarà il collettivo Recipient. Dopo aver collaborato
con artisti come i Subsonica o istituzioni come la Triennale, la crew di maker e artisti creerà esclusivi
contenuti visual oltre ad un innovativo progetto di mapping basato sulla tecnologia Kinect capace di
trasformare i performer sul palco in incredibili avatar tridimensionali animati.
Infine, menzione speciale per il Waxman Brothers Backyard, , un palco notturno che si colora con le visioni
dei disegnatori più sorprendenti dell’anno: questo il programma del MI FAI, da anni ormai lo spin off
illustrato del festival, incastonato allo zenit della contaminazione tra generi, arti e forme. Il MI FAI 2016 è
rappresentato da nove artisti che nel corso dell’anno si sono distinti per talento e visionarietà: da Francesca
Protopapa, alias Il Pistrice, , illustratrice e fondatrice del progetto editoriale collettivo Squame, a Pietro
Scarnera, pluripremiato autore del graphic novel “Una stella tranquilla, ritratto sentimentale di Primo Levi” e
redattore del sito di graphic journalism GraphicNews; da Dr. Pira, , fumettista punk ed eretico, che presenterà
il suo ultimo lavoro (segreto) in uno show seguito da serigrafia libera con Corpoc, a Cristina Amodeo,
illustratrice specializzata nella tecnica del collage che collabora con pubblicazioni per il MoMa e il Victoria
Albert Museum; e ancora, Alice Milani, autrice dell’intenso graphic novel dedicato alla poetessa Wisława
Szymborska, Isabella Nazzarri giovane pittrice di nuove forme di vita extraterresti, il collettivo Turbosafary,
cinque artisti poliedrici che spaziano dalla street art all’animazione, e a chiudere il cerchio, Johnny Cobalto,
che ha realizzato il favoloso artwork del Festival. Sergio Ponchione, , o l’Obliquomo, affermato autore di
fumetti tra cui la serie Grotesque e La storia più strana mai sentita nella tua vita, , realizzerà l’onirico report a
fumetti del MI AMI Festival. Nove punte di diamante dell’universo disegnato che faranno brillare i concerti
del Waxman Brothers Backyard con esclusive e inedite performance artistiche. . Inoltre nella cornice del MI
FAI sarà allestita dagli artisti presenti – e non solo – un’area expo dedicata all’autoproduzione.

BIGLIETTI E ABBONAMENTI
L’ingresso al MI AMI costa 18 euro a giornata in prevendita. . I biglietti in cassa costeranno 20 euro a giornata.
L’abbonamento ai due giorni costa 30 euro ed è disponibile solo in prevendita.
LA TESSERA ARCI NON SERVE.
Bambini fino a 12 anni (inclusi): ingresso gratuito
Prevendite disponibili su Ticketone, Mailticket e Musicraiser

MI AMI 2016
#miamifestival / #silovoglio
27 – 28 maggio – Idroscalo di Milano, c/o Circolo Magnolia
www.miamifestival.it

PROGRAMMA
Venerdì 27 maggio
Apertura cancelli ore 16.30 – inizio concerti ore 17.00 – chiusura ore 04.00
Biglietto 20 euro, la tessera Arci non serve.
Palco Pertini: : Novamerica, Motta, Cosmo, I Cani, Noyz Narcos
Djset (Palco Pertini): Crookers, Mace
Rizla Stage: Violacida, Cara, Verano, Belize, Palazzo, Sylvia, Tommaso Paradiso (performing Bollicine),
Gazebo Penguins, Calcutta, Il Milanese Imbruttito djset
Waxman Brothers Backyard: Rkomi – Tedua – IZI, Giungla, Osc2x, Pop X, LIM, Myss Keta

Sabato 28 maggio
Apertura cancelli ore 16.30 – inizio concerti ore 17.00 – chiusura ore 04.00
Biglietto 20 euro, la tessera Arci non serve.
Palco Pertini: Joe Victor, C+C= Maxigross, Antico, Iosonouncane, Ministri (performing I Soldi Sono Finiti),
Djset (Palco Pertini): SBCR djset (Bloody Beetroots), Tilt + Rockit All Straz + Linoleum
Rizla Stage: Lo Straniero, Pueblo People, BIRTHH, Krano, Celluloid Jam, Matilde Davoli,
WrongOnYou, Selton, Jolly Mare (live), Marvin & Guy djset
Waxman Brothers Backyard: Sequoyah Tiger, Yombe, Wasbridge Council Sound, Crema, Millelemmi, Dubfiles

MI FAI 2016
Il MI FAI / WAXMAN BROTHERS BACKYARD è il palco del MI AMI dedicato ai concerti illustrati.
Un diamante incastonato allo zenit della contaminazione tra generi, arti e forme.
Ad animare i concerti del Waxman Brothers Backyard attraverso esclusivi live painting, il talento e le visioni
di una decina di artisti sorprendenti. Un viaggio inedito alla scoperta delle più interessanti sfaccettature nel
panorama italiano dell’illustrazione / fumetto / arte. Saranno protagonisti ti del MI FAI: Francesca Protopapa
alias Pistrice, Pietro Scarnera, Dr. Pira, Cristina Amodeo, Alice Milani, Isabella Nazzarri, Turbosafary,
Johnny Cobalto e Sergio Ponchione, reporter fumettista del MI AMI.

PROGRAMMA MI FAI 2016
Venerdì 27 maggio: Dr Pira, Cristina Amodeo, Turbosafary
Sabato 28 maggio: Johnny Cobalto, Francesca Protopapa, Alice Milani, Pietro Scarnera, Isabella Nazzarri

AREA EXPO / AREA MARKET / AREA CIBO
Come ogni anno non può mancare l’area expo-market destinata ai makers alle etichette e alle autoproduzioni di qualsiasi genere in collaborazione con Wunder Mrkt.
Senza dimenticare il MI MANGI, , l’area ristoro attrezzata e tutta dedicata al buon cibo.

MI AMI AMA L’AMBIENTE
Come ogni anno sarà disponibile un servizio navette gratuito da Piazza Argentina/via Stradivari.
Tutti coloro che arriveranno al festival in bicicletta riceveranno un drink in omaggio.

Autore:

staff