Gli A Place To Bury Strangers annunciano il nuovo album “Synthesizer” e il nuovo singolo / video “Disgust” –   A Viareggio arriva il VEGAS COMETE FESTIVAL il 10 agosto –   Discoverland in tour con Niccolò Fabi –   Prosegue il tour estivo di …A TOYS ORCHESTRA: le date –   I Soft Play tornano con HEAVY JELLY –   I SUUNS hanno annunciato l’uscita del nuovo album The Breaks –   Stick to Your Guns, una data a Bologna! –   “Come voi” è il primo estratto del nuovo album di 1989 –   Gli A Place To Bury Strangers annunciano il nuovo album “Synthesizer” e il nuovo singolo / video “Disgust” –   A Viareggio arriva il VEGAS COMETE FESTIVAL il 10 agosto –   Discoverland in tour con Niccolò Fabi –   Prosegue il tour estivo di …A TOYS ORCHESTRA: le date –   I Soft Play tornano con HEAVY JELLY –   I SUUNS hanno annunciato l’uscita del nuovo album The Breaks –   Stick to Your Guns, una data a Bologna! –   “Come voi” è il primo estratto del nuovo album di 1989 –  

Hatebreed, una data a Bologna

Hub Music Factory è lieta di annunciare il ritorno degli Hatebreed in Italia! 

 

HATEBREED + Special Guest: DYING FETUS
UNICA DATA ITALIANA
21.04 | ZONA ROVERI 2017 • BOLOGNA

 

Il tour “The European Confessional Part I” farà un’unica tappa italiana venerdì 21 aprile 2017 presso Zona Roveri a Bologna. Special guest della serata Dying Fetus! Gli Hatebreed, tra le solide istituzioni della scena heavy e metalcore, continuano il tour che porta sui palchi d’oltreoceano l’ultimo album “The Concrete Confessional”, uscito lo scorso 13 maggio per Nuclear Blast e prodotto da Chris “Zeuss” Harris (Rob Zombie, Soulfly). Il disco rappresenta il settimo album in studio della band e si è rivelato un vero successo: si è guadagnato un posto nella classifica “25 Most Anticipated Metal Album of 2016” di Rolling Stone (US), è arrivato al 13° posto nella “Billboard’s Top Current Albums Chart” e al 2° e 3° posto rispettivamente nelle classifiche Hard Rock Albums e Top Independent Albums Chart.

La band riassume nel titolo l’essenza dell’album: “The title had to be something that was heavy and hard, but also vulnerable and honest” riferendosi a come la musica heavy e l’esibirsi di fronte al pubblico sia terapeutico e al contempo un’esperienza catartica. Tredici tracce di metalcore che danno sfogo al senso di negatività e frustrazione generato dalle news con cui i media bombardano la popolazione, distratta da “bullshit stuff”, bei vestiti, macchine, computer e telefono. Gli Hatebreed si sono fatti largo partendo dalla scena underground del Connecticut, nel 1994, sino ad arrivare oggi nell’élite dell’hardcore e heavy metal; hanno vinto un prestigioso Grammy Award, collaborato e condiviso il palco con numerose band storiche come Motorhead, Slayer, Mastodon, Napalm Death e calcato palchi importanti in tutto il mondo.

A rendere davvero imperdibile la data in programma a Zona Roveri di Bologna la presenza come special guest dei Dying Fetus; in attività dal 1991, sono uno dei gruppi più brutali e influenti della scena death metal mondiale. La serata ha così delle ottime premesse per rivelarsi davvero indimenticabile e molto molto heavy.

Autore:

Cinzia