“Come voi” è il primo estratto del nuovo album di 1989 –   Bari In Jazz 2024, XXI Edizione –   Spaesaggi Festival 2024, II Edizione –   “Un uomo qualunque”, il nuovo singolo di Giovane Giovane –   Mumo Festival – II edizione –   HOLY SHiRE, fuori il nuovo album “Invincible” –   Manca pochissimo al LARS ROCK FEST 2024 –   Post Malone, pubblicato il nuovo singolo “Pour Me A Drink” feat. Blake Shelton –   “Come voi” è il primo estratto del nuovo album di 1989 –   Bari In Jazz 2024, XXI Edizione –   Spaesaggi Festival 2024, II Edizione –   “Un uomo qualunque”, il nuovo singolo di Giovane Giovane –   Mumo Festival – II edizione –   HOLY SHiRE, fuori il nuovo album “Invincible” –   Manca pochissimo al LARS ROCK FEST 2024 –   Post Malone, pubblicato il nuovo singolo “Pour Me A Drink” feat. Blake Shelton –  

Fading Rain – Winter Ballads

I Fading Rain si formano nel gennaio 2013 nella zona di Brindisi e hanno presentato da poco il loro primo Ep, Winter Ballads. Il loro genere è Post Punk, New Wave, Gothic Rock. Questi elementi ci sono tutti nel loro primo lavoro composto da 5 tracce, prodotto e distribuito da Mislealia Records, etichetta della band.

Si tratta di un buon inizio per i Fading Rain, belle tracce, disco ben prodotto, che suona bene e che risulta perfettamente equilibrato nell’ascolto. Impossibile annoiarsi nell’ascoltare questo Ep, ogni canzone è studiata e composta con intelligenza e capacità.

Disco dal sound molto internazionale, buono anche l’inglese del gruppo, complessivamente è un mini album dall’alto potenziale, lanciarsi in giudizi troppo positivi in questo momento sarebbe controproducente perché il materiale artistico e compositivo dei ragazzi è ancora troppo limitato, ma sicuramente si può dire che come inizio hanno fatto il loro dovere e sono riusciti ad andare anche oltre.

Promossi, ma con riserva, il percorso per affermarsi è lungo e difficile, il talento e le capacità ci sono, devono farsi le ossa con tantissimi live e ampliando in modo significativo il proprio repertorio per dimostrare che questo Ep non è un caso, ma il punto di partenza di una buona band.

Avere già un’etichetta alle spalle è un buon segno, ma non è nulla se i Fading Rain non continueranno il loro lavoro con impegno e costanza, buona la prima in questo caso, ma ci sono tante band al varco ed emergere diventa sempre più difficile.

Noi facciamo il tifo per questi ragazzi e attendiamo i prossimi lavori.

Tracklist:

  1. Unable
  2. Fading Rain
  3. Delirium Tremens
  4. Killer strikes again
  5. Winter Ballad

Recensione a cura di: Valentina Ferrari

 

Profilo Ufficiale Fading Rain

Autore:

staff