Gli A Place To Bury Strangers annunciano il nuovo album “Synthesizer” e il nuovo singolo / video “Disgust” –   A Viareggio arriva il VEGAS COMETE FESTIVAL il 10 agosto –   Discoverland in tour con Niccolò Fabi –   Prosegue il tour estivo di …A TOYS ORCHESTRA: le date –   I Soft Play tornano con HEAVY JELLY –   I SUUNS hanno annunciato l’uscita del nuovo album The Breaks –   Stick to Your Guns, una data a Bologna! –   “Come voi” è il primo estratto del nuovo album di 1989 –   Gli A Place To Bury Strangers annunciano il nuovo album “Synthesizer” e il nuovo singolo / video “Disgust” –   A Viareggio arriva il VEGAS COMETE FESTIVAL il 10 agosto –   Discoverland in tour con Niccolò Fabi –   Prosegue il tour estivo di …A TOYS ORCHESTRA: le date –   I Soft Play tornano con HEAVY JELLY –   I SUUNS hanno annunciato l’uscita del nuovo album The Breaks –   Stick to Your Guns, una data a Bologna! –   “Come voi” è il primo estratto del nuovo album di 1989 –  

Maniaxxx – Exorcizm

I Maniaxxx sono una formazione di Torino nata nel 2009, fondono groove acquatici del garagesurf a violenza noise, psichedelia sciamanica, ritmiche sincopate e divagazioni western. All’attivo tre Ep e adesso presentano il loro primo Lp, “Exorcizm”, disco composto da 9 tracce in cui psichedelia e garagesurf si fondono bene per creare un prodotto originale.

Ogni brano è ben riconoscibile, il disco è strutturato in modo equilibrato, le voci dei ragazzi con i relativi cori sono ben dosati e gradevoli. Particolarmente carini i brani Galaxy Express e Powaqa, ma nel complesso tutto l’album risulta gradevole e da ascoltare e ci rimanda alle atmosfere della psichedelia.
Nella sua leggerezza mostra comunque una forma complessa e non di facile ascolto, si tratta di un genere di nicchia che potrebbe essere difficile da promuovere e far conoscere, ma i ragazzi hanno i numeri, il disco ha il suo valore sia dal punto di vista della produzione che dal punto di vista artistico. Sono ancora freschi come band, hanno parecchia strada davanti, ma sono sicuramente da tenere d’occhio perché il talento c’è.

Potrebbero essere anche molto interessanti dal punto di vista live, magari riescono a mettere in scena la psichedelia non solo a livello musicale con la potente evocazione che scaturisce da queste 9 tracce, ma anche di performance.
Sicuramente il contesto in cui si formano i Maniaxxx è promettente, Torino sta dando origini a molte band di spessore e questi ragazzi potrebbero diventare una parte importante di questo nuovo scenario creativo.

01. Splash! Bang! Wroom!
02. Why plastic swans should have no dreams pt1
03. Galaxy express
04. Moose teens
05. Ted
06. Powaqa
07. Why plastic swans should hane no dreams pt2
08. Waves in a black coffee
09. Tropical death

Recensione a cura di: Valentina Ferrari

Autore:

staff