“Come voi” è il primo estratto del nuovo album di 1989 –   Bari In Jazz 2024, XXI Edizione –   Spaesaggi Festival 2024, II Edizione –   “Un uomo qualunque”, il nuovo singolo di Giovane Giovane –   Mumo Festival – II edizione –   HOLY SHiRE, fuori il nuovo album “Invincible” –   Manca pochissimo al LARS ROCK FEST 2024 –   Post Malone, pubblicato il nuovo singolo “Pour Me A Drink” feat. Blake Shelton –   “Come voi” è il primo estratto del nuovo album di 1989 –   Bari In Jazz 2024, XXI Edizione –   Spaesaggi Festival 2024, II Edizione –   “Un uomo qualunque”, il nuovo singolo di Giovane Giovane –   Mumo Festival – II edizione –   HOLY SHiRE, fuori il nuovo album “Invincible” –   Manca pochissimo al LARS ROCK FEST 2024 –   Post Malone, pubblicato il nuovo singolo “Pour Me A Drink” feat. Blake Shelton –  

Bay Fest 2017, annunciati gli Anti-Flag

Dopo Bad Religion e Rise Against, annunciati gli Anti-Flag

 

14 – 15 AGOSTO 2017
BAY FEST 2017 | BELLARIA IGEA MARINA | Evento Facebook
Bad Religion – Rise Against – Anti-Flag

 

Hub Music Factory e LP Rock Events annunciano con entusiasmo il primo guest del BAY FEST 2017, gli attivisti punk per eccellenza, gli ANTI-FLAG. Dopo l’annuncio dei colossi Rise Against e Bad Religion, si arricchisce così con altri grandi nomi la line-up del festival più bollente dell’estate, previsto il 14 e il 15 agosto 2017 a Bellaria Igea Marina.

Con più di vent’anni di carriera musicale alle spalle, undici album in studio e svariati tour mondiali, gli Anti-Flag continuano instancabilmente a risvegliare gli animi del pubblico attraverso la loro musica. Diretti e taglienti, hanno dato voce negli anni a cause politiche, sociali e umanitarie rilevanti, collaborando con organizzazioni come PETA, Amnesty International e Greenpeace. Il prossimo 20 gennaio uscirà il primo live album della band, “Live Vol. 1” anticipato dalla pubblicazione, fresca di questi giorni, del video che accompagna la versione live del singolo “Death of a Nation”, pubblicato originariamente all’interno dell’album “The Terror State” del 2003.

La scelta di questo singolo come lead track del nuovo live album non è casuale. Come dichiarato dal bassista Chris Barker aka Chris #2, vi è un parallelo tra le emozioni suscitate dall’elezione, all’epoca, di George W. Bush e quella odierna di Donald Trump; la canzone era stata scritta come invito all’azione per trovarsi uniti contro sessismo, razzismo, omofobia e in generale la bigotteria sempre più normalizzata. Il video contiene spezzoni live che ripercorrono tutta la carriera della band, rispecchiando l’intento dell’intero live album: vi sono infatti vere e proprie chicche che risalgono ai primissimi live footage fino alle esibizioni più recenti. Chi conosce la band sa bene che dal vivo sa essere davvero coinvolgente, con uno spettacolo che vale la pena di essere vissuto fino in fondo.

Autore:

Cinzia